giovannicecchinato.it logo
« < >

Prealpi Venete - SS51 di Alemagna

ALEMAGNA - LUOGHI E PAESAGGI LUNGO LA SS51

2016 - 2021

La SS51 su Wikipedia qui
La Cavallera su Wikipedia qui
La Sella del Fadalto su Wikipedia qui



Protagonista è una strada.
La SS51 o “Strada di Alemagna” o come la chiamano direttamente “l’Alemagna”.
Parte dal cuore della provincia trevigiana a San Vendemiano (TV), vicino Conegliano e si sviluppa attraversando il Cadore, per arrivare a Dobbiaco (BZ), vicino al confine italo-austriaco.
Chiamata “Via Regia” perché dal Nord-Europa ci passavano i Re, per arrivare a Venezia ed imbarcarsi per la Terra Santa.
Chiamata poi “Strada di Alemania” perché era la via delle merci che da Venezia arrivavano in terra teutonica.
La SS51 era resa viva e produttiva negli anni del boom economico italiano in quanto percorso obbligato per il turismo ed il commercio in direzione Cadore.
Costeggiando il Piave, portava il traffico verso la città simbolo delle Dolomiti, Cortina, con tutta la sua mondanità.
Dopo la creazione della nuova autostrada A27, dedicata allo scorrimento veloce e con i suoi alti viadotti, (il Ponte Cadore, 184 mt, è il secondo viadotto più alto d’Italia) sul suo percorso originario si è perduta produttività, commercio, e turismo.

IL PROGETTO: I PAESAGGI DELLA SS51
In questi anni ho percorso il tracciato di questa antichissima strada per numerose volte. Per ritrovare il fascino perduto nei ricordi di gioventù ma anche per scoprire le tante storie che essa custodisce. Il tragitto, che si snoda dall'Alta Marca trevigiana attraversando le montagne fino a Dobbiaco nella Val Pulsteria, è così stimolante e ricco di vicende che si intersecano nel contemporaneo da diventare per me un caso studio formidabile.
La strada come lente di ingrandimento per leggere il paesaggio .
Qui si mescolano le storie del remoto passato con quelle delle future Olimpiadi invernali che mettono ancora una volta in discussione l'importanza strategica di questa storica via di collegamento e arteria infrastrutturale. E in mezzo, tutta una gamma di accadimenti che testimoniano quell'incessante agire degli uomini sul territorio.

Questo progetto diventerà un libro che puoi trovare qui


IL TERRITORIO: DALLA PIANURA ALLE VETTE DOLOMITICHE
L'Alemagna mi ha permesso di studiare da vicino paesaggi unici come le Dolomiti, o le valli del Cadore, di affiancare per lunghi tratti le anse del fiume sacro alla patria, il Piave, di rileggere pagine di guerre e sangue, di guardare i confini e le dogane spostarsi su e giù tra l'Austria e l'Italia, di immaginare le zattere trasportare verso la laguna il legname su cui fu costruita Venezia e il potere mercantile della Repubblica Serenissima, di comprendere il fragile equilibrio ambientale dei sui franosi versanti, di misurarmi con la domanda crescente di sviluppo, di turismo, di compromessi economici, di osservare in silenzio i danni del Vajont, di avvicinare la metamorfosi produttiva del Nordest.





Prealpi Venete - SS51 di Alemagna
10 / 17 enlarge slideshow
Prealpi Venete - SS51 di Alemagna
11 / 17 enlarge slideshow
Prealpi Venete - SS51 di Alemagna
12 / 17 enlarge slideshow
Prealpi Venete - SS51 di Alemagna
13 / 17 enlarge slideshow
Prealpi Venete - SS51 di Alemagna
14 / 17 enlarge slideshow
Prealpi Venete - SS51 di Alemagna
15 / 17 enlarge slideshow
Prealpi Venete - SS51 di Alemagna
16 / 17 enlarge slideshow
Prealpi Venete - SS51 di Alemagna
17 / 17 enlarge slideshow
Link
https://www.giovannicecchinato.it/prealpi_venete_ss51_di_alemagna-p12892

Share link on
CLOSE
loading